Pubblicazioni

Non un semplice romanzo
ma un mondo in cui il vero protagonista
puoi essere tu!

Keemar, Libro I

L’ultimo Libro di G.McAnton

Questo è un fantasy… reale. Tre libri per immergerti in un mondo parallelo dai contorni realmente esistenti, in cui i personaggi sono pronti ad accoglierti per farti vivere le loro avventure.

Un romanzo ambientato nel cuore delle Mar-kee dove attraverso eventi periodici chiunque può incontrare di persona il Negromante, la generalessa dei Nani, il Mezzorco o l’assassino Petalo Nero… Una storia in cui il lettore può finalmente immergersi, assaporare le stesse cose degli eroi, combattere al loro fianco, visitare i luoghi delle battaglie. Insomma, Keemar non è solo un libro ma un portale per un luogo parallelo dove poter essere protagonisti di un’avventura fantasy, come chiunque di noi ha sempre sognato… In questa trilogia non troverete l’archetipo del malvagio o dell’eroe nel senso classico.

Vedrete il Keemar con gli occhi dei protagonisti, comprenderete le loro esigenze, le loro motivazioni. Vi schiererete con loro perché ognuno rappresenta una parte intima di noi, le nostre fragilità, le paure e le speranza. Quindi, difficilmente tiferete per Lothori che per mantenere ordine e pace nel Keemar ha evocato un demone nel corpo dell’ignara Amion da usare come arma per disfarsi una volta per tutte di Morgenshein e del suo popolo di Negromanti. Non odierete Morgenshein che per timore di essere spazzato via, ha evocato a sua volta un demone perché l’unico desiderio di Morgenshein è di ridare dignità alla sua gente vista in malo modo da chi la pensa come Lothori. In fondo, vuole solo offrire a chiunque la possibilità di vivere anche dopo la morte.

E cosa fareste se il corpo in cui Morgenshein ha evocato il demone fosse il vostro? Se il Negromante vi spiegasse l’immenso potere in voi, non tentereste di prendervi tutto il Keemar? In fondo, se hanno evocato una creatura del genere nel corpo di Molydeus vuol dire che nessuno è in grado di fermarla.

E se foste Amion con in corpo l’altro demone e a proteggervi venisse chiamato Reogard che amavate ma che vi ha abbandonato senza spiegare, cosa fareste? Avreste voglia di dargli uno schiaffo o di baciarlo?

Dalla sua, Reogard amava Amion con tutto il cuore e la ama ancora, solo che qualcosa in lui è cambiato durante una missione svolta per il suo tempio. La sua mente si è spaccata in due dandogli uno strano potere accompagnato da una terrificante e sanguinaria voce interiore. Non più capaci di controllarvi, sareste corsi dalla vostra amata mettendola in pericolo? Tra due innamorati, come sempre, spunta il terzo incomodo. Solo che questa volta a intromettersi è Petalo Nero, il miglior assassino del Keemar.

Cresciuto a pane e coltelli, Petalo Nero nutre per Reogard, l’unico ad averlo mai trattato come una persona, un affetto viscerale e ossessivo. Un amore puro, semplice quasi infantile che porta a una gelosia cieca e che vede in Amion il più grande pericolo. Ovvio che per uno come Petalo Nero la soluzione a questo dilemma può essere solo l’eliminazione della ragazza. Già, la gelosia… vi sarà sicuramente capitato di provarla persino per le cose vostre, no? Di dire “questo è mio e guai a chi lo tocca”.

Ecco, allora capirete benissimo Irgendin, la generalessa dei Nani, confinata lontana da casa per tenere a bada gli Orchi che spingono sulle mura. Lei difende i propri confini, le proprie terre, la propria casa. E chi sta dall’altra parte del muro? Gli Orchi vogliono solo avere lo stesso diritto di vivere come vivono gli altri e siccome nessuno glielo concede saranno costretti a usare la forza.

Il problema degli Orchi è il loro re, Jurkkek il Mezzorco. Insicurezza e paranoie si annidano in lui che sa di essere “meno” dei suoi simili, di non essere pure. E questa insicurezza, unita all’antico potere sciamanico, fanno di lui un terribile ma comprensibile folle.

Questi personaggi si amalgamano perfettamente in una trama ricca di colpi di scena in cui vi sentirete presi per mano, accompagnati nell’intimo di ognuno degli eroi mentre intorno il mondo va in fiamme.

E quando giungerete all’epilogo, vi renderete conto di essere stati ingannati come tutti i protagonisti del romanzo. Ma saprete di potervi rifare rivivendo con noi le gesta del vostro personaggio preferito.

Perché Keemar non è un libro, Keemar è un mondo reale.

Titolo Libro
Share This